Vai al contenuto

Benvenuti al nostro progetto!
Smart per la Democrazia e la Diversità (SDD)

01

Sul progetto

Smart per la democrazia e la diversità” (SDD) è un progetto sostenuto da sette organizzazioni di sei Paesi europei e ha lo scopo di sviluppare uno strumento educativo antirazzista per l’educazione degli adulti. SDD  vuole contribuire a aumentare le competenze democratiche attraverso momenti di educazione civica, intesa come cittadinanza attiva: A. Rendendo visibili le diversità di opinioni, comprese le forme di dissenso: l’educazione civica dovrebbe favorire le discussioni, dare visibilità alle differenze delle opinioni e così promuovere il pensiero critico. B.

Riconoscendo l’auto-riflessione: per promuovere l’empatia, incoraggiando allo stesso tempo l’approfondimento delle proprie attitudini. C. Favorendo il cambiamento: chi è ben informato e cosciente può contribuire al cambiamento. La conoscenza delle forme della discriminazione e di come contrastarle può facilitare la messa in discussione delle proprie posizioni e sostenere la richiesta di maggiore uguaglianza, democrazia, partecipazione e inclusione sociale.

L’uguaglianza e la partecipazione sono valori fondamentali in una società democratica. Il punto di partenza è il riconoscimento delle disuguaglianze e delle discriminazioni e la proposta di proporre soluzioni. Questo implica la capacità di affrontare i temi coinvolti, evidenziare i punti fondamentali di disaccordo e pensare in maniera critica. Sia gli adulti che apprendono che quelli che educano dovrebbero acquisire il controllo delle narrative sociali e del loro impatto sulle attitudine ed azioni individuali. Un approccio cosciente può promuovere il pensiero critico ed empatico, creare comprensione per tutti coloro che sono vittime di marginalizzazione e migliorare l’abilità di riflettere sulle proprie attitudini.

SDD mira alla condivisione delle esperienze di discriminazione e marginalizzazione, per promuoverne l’approccio empatico, come già avviene, ad esempio, in seminari educativi antirazzisti. Il progetto utilizzerà un approccio multi – mediatico per i propri materiali e per il gioco che verrà prodotto e utilizzato nel corso di SDD.

SDD elaborerà raccomandazioni per le organizzazioni e i decisori politici su come favorire la prevenzione delle discriminazioni e contrastarle. Dati di base, risultati della ricerca, esempi di buone pratiche e contenuti rilevanti identificati durante il corso del progetto verranno inclusi e condivisi.

02

Notizie

Ecco le nostre notizie più receenti:
SDD Meet Marion (EN)
Ecco Marion, storia di una Rom in Europa

Oggi incontriamo Marion, figlia di madre Rom e padre portoghese, che ci dirà delle sue esperienze co…

SDD Meet Tobias (EN)
Tobia: discriminato per il colore della sua pelle

Ecco Tobia, figlio di padre di colore e mamma bianca. Nel Compendio Sperimentare il linguaggio d’odi…

SDD Newsletter #01 (Marzo 2022 IT)
SDD Newsletter #01 (Marzo 2022 IT)

Pubblicato il primo numero della Newsletter di Smart for Democracy and Diversity (SDD).

Intervista di SDD con Bob Kurik
Intervista con il Partner di SDD Bob Kurik, Università Carolina di Praga

Affrontare quotidianamente il razzismo o il linguaggio che incita all'odio è un evento unico che por…

Intervista SDD con Jesper Schulze
Un cambiamento di prospettiva può aprire il tuo mondo

Poiché è importante essere consapevoli dei propri modelli di comportamento e di pensiero in relazion…

La manifestazione del 05 febbraio 2022 a Roma per celebrare i 30 anni della legge per la cittadinanza.
Il seminario test di SDD in Italia

Una discussione vivace con stimoli produttivi per la revisione della bozza di manoscritto del gioco …

Seminari di prova in Germania

In Germania abbiamo completato con successo i seminari di prova sulla bozza di manoscritto. Abbiamo …

Le interviste per il progetto in Germania

Come anche negli altri Paesi europei che partecipano al progetto, una fase dedicata alle interviste …

03

Partner

Il progetto coinvolge sette organizzazioni partner in sei Paesi europei.
04

Contatti

Come contattarci:

Coordinatore del progetto: schulze@isis-sozialforschung.de
Gestore del sito del progetto: javier@afedemy.eu


Contatti nazionali:
o  Germania: schulze@isis-sozialforschung.de
o  Italia: andreis@lunaria.org
o  Portogallo: carinadantas@shine2.eu
o  Repubblica Ceca: bob.kurik@fhs.cuni.cz
o  Paesi Bassi: willeke@afedemy.eu

Il sostegno della Commissione europea per la creazione e gestione di questo sito non implica la condivisione dei contenuti pubblicati, che riflettono solamente il pensiero degli autori e la Commissione non può essere ritenuta responsabile dell’uso delle informazioni qui contenute.